breaking news

Carnevale tra maschere e buona gastronomia a Barcellona

gennaio 3rd, 2014 | by Red
Carnevale tra maschere e buona gastronomia a Barcellona
Carnevale
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Messe in archivio le feste natalizie, torna la voglia di rimettersi in viaggio. A maggior ragione se a Capodanno non è stato possibile organizzare qualche toccata e fuga all’estero. Uno dei primi periodi utili per organizzare qualche giorno di vacanza oltreconfine è rappresentato dal Carnevale.

Chi non ha più nulla da scoprire nelle comunque magnifiche manifestazioni di Venezia, Viareggio o Putignano (solo per citare qualche evento di casa nostra) può orientare la propria attenzione verso la Spagna e – in particolare – Barcellona. Nella città catalana è festa grande dal giovedì grasso – che quest’anno cade il 27 febbraio – al martedì grasso, cioè il 4 marzo.

Tra gare gastronomiche nei vari quartieri, tra maschere e carri coloratissimi, tra sfilate e musica, ti aspettano giorni di grande divertimento. In questo periodo – dato affatto trascurabile – si trovano anche offerte interessanti per organizzare un viaggio. Se cerchi voli low cost Barcellona, ti consigliamo il sito di Volagratis. Troverai offerte davvero convenienti. La tradizione carnascialesca in quel di Barcellona ha origini molto antiche, ma ha ripreso un certo vigore solo agli inizi degli anni ’80. Ha comunque recuperato il tempo perduto, se è vero che oggi è uno dei più apprezzati in Spagna.

Tutta la città partecipa, in pochi riescono a non farsi coinvolgere dall’atmosfera di gioia e divertimento che trasmette il Carnestoltes. Si balla per strada, si fa bisboccia nei quartieri: l’ospitalità della gente, contagiata da questo clima di festa, permette ai turisti di inserirsi con estrema facilità nelle feste che si organizzano nei vari barrios o lungo le principali strade della città.

Il giorno clou è naturalmente quello del martedì grasso, con la grande sfilata finale: la Grand Rua della città di Barcellona, che dalla Rambla si snoda fino a toccare alcuni dei principali quartieri della città. È questa l’occasione per ammirare le Carnestoltes, ossia le grandi maschere carnascialesche realizzate in cartapesta. Il mattatore della festa è naturalmente il Rei Carnestoltes, il Re Carnevale: e il simbolo dei vizi del genere umano; a fargli compagnia i sette peccati capitali.

Prima che la Quaresima ponga fine alla sua esistenza, il re di questa festività catalana fa capolino tra le varie sfilate organizzate nei singoli quartieri, invitando tutti a lasciarsi a trasportare dall’allegria e naturalmente dai peccati di gola, tanto per restare in tema.

In effetti nei barrios di Barcellona si organizzano vere e proprie gare gastronomiche a base di cibi grassi. C’è chi si sfida a colpi di “tortillas” e chi invece risponde con pietanze a base di pesce o con le “botifarre”, le prelibate salsicce speziate della Catalogna. Nel periodo a ridosso del carnevale la fanno da padrone le salsicce ripiene d’uovo (botifarre d’ou) e le omelette con salsiccia (truita de botifarra).

Insomma: se vuoi trascorrere un carnevale diverso dal solito e ritieni di essere anche un buongustaio, Barcellona è il posto che fa per te. Se vuoi trovare qualche offerta interessante, cerca i tuoi voli Iberia: scoprirai che ci sono buone opportunità per risparmiare. Al resto ci penserà l’atmosfera unica di questa città a conquistarti. A maggior ragione in questa occasione: i costumi, i musicisti e i ballerini che animano le sfilate, i carri e le feste di quartiere (una più interessante dell’altra) non possono non coinvolgere i visitatori. In ogni caso qualsiasi periodo è buono per visitare questa città.

Oltre alla vita movimentata della Rambla, si può ammirare la più famosa delle incompiute: la basilica della Sagrada Familia, concepita dal grande architetto Gaudì. Altre sue opere sono disseminate in giro per la città: la casa Batllò e Park Guel – solo per citare un paio di esempi – portano la sua firma. Interessanti anche i quartieri Gotico e Raval: il primo è per così dire più artistico, il secondo è più di tendenza, ricco di locali interessanti. Se vivi nel centro sud d’Italia, sappi che in questo periodo è meno difficile di quanto si creda trovare voli economici Roma-Barcellona. A questo punto resta solo da prenotare e lasciarsi travolgere dai ritmi del Carnevale e da una città che comunque sa stupire in ogni periodo dell’anno: qui la voglia di fare festa ce l’hanno nel sangue.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *