breaking news

Viaggio in Madagascar: le cose da sapere su spostamenti e mezzi di trasporto

settembre 5th, 2016 | by Red
Viaggio in Madagascar: le cose da sapere su spostamenti e mezzi di trasporto
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Essendo un Paese in via di sviluppo, l’organizzazione in merito al sistema dei trasporti in Madagascar somiglia a tutto fuorché a quella che si ha l’abitudine di vivere in Europa. Ma al di là di questa doverosa precisazione, è fondamentale non farsi cogliere impreparati. Se si è malinformati, si si corre il rischio di trovarsi disorientati. E quindi di farsi andare di traverso la vacanza.

Per illustrarvi un’anteprima dell’esperienza che vi aspetta sul posto, le linee che seguono vi dettaglieranno le informazioni che dovete sapere a proposito dei mezzi di spostamento malgasci.

Spostarsi in città

Se non avete la fortuna di affittare un’automobile durante le vostre vacanze Madagascar con viaggio-madagascar.com, sappiate che sul posto non esiste la metropolitana. Solo i taxi, gli autobus o taxi Be (pulmini), assicurano il trasporto comune nelle grandi città, come Antananarivo, capitale della suggestiva isola africana.

Tuffo nel passato: spostarsi in risciò, bajajy o con auto… d’epoca

Nelle province, come ad Antsirabe e a Mahajanga, il risciò ed i bajajy, una tipologia di tuk-tuk, si aggiungono a questo elenco. I taxi sono in genere delle vecchie automobili d’occasione europee, che conoscete sotto i nomi di 4L, 2Cv, R5.

In quanto agli autobus o taxi Be (pulmini), si tratta di utilitarie rivisitate che possono accogliere da 16 a 22 passeggeri. Poiché il sistema di vendita prepagata di biglietti non esiste, il compito verrà assolto da un aiuto autista. Durante il tragitto ci penserà il receveur a chiedervi il dovuto.

Raggiungere le province

Oltre ai fuoristrada – che costituiscono sempre dei mezzi molto pratici per la scoperta dell’isola – esistono numerose stazioni per pulmini, dove sostano i taxi Brousse che servono diverse destinazioni.

Le più conosciute tra queste stazioni si trovano naturalmente nella capitale; ad Ambodivona per raggiungere Diego Suarez, Mahajanga, Toamasina. La stazione di Fasan’ny Karàna è per i taxi Brousse verso Toliara, Morondava, Tolagnaro.

Se invece non avete in programma di andare più lontano di Toamasina, la piccola stazione di Ampasapito serve questa destinazione, e anche la città di Moramanga. Altrimenti, l’aereo resta un mezzo più veloce e più comodo per spostarsi da una grande città all’altra.

Madagascar: un terra ricca di storia e fascino

Insomma, organizzatevi per bene, prima di lanciarvi alla scoperta del Madagascar: è l’unico modo per evitare brutte sorprese e – perché no? – per assaporare un pizzico di avventura con quei mezzi che per molti di noi rappresentano un nostalgico tuffo nel passato.

Ma questo è solo un aspetto del vostro viaggio. Una volta sul posto ci metterete poco a scoprire che aver scelto il Madagascar è stata quella giusta : è un’isola tutta da scoprire. E pronta a regalare grandi emozioni e un’ospitalità unica.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *