breaking news

Top 3: le migliori mete esotiche per le vacanze a febbraio e marzo

gennaio 31st, 2011 | by Red
Top 3: le migliori mete esotiche per le vacanze a febbraio e marzo
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Se credete che il paradiso terrestre sia solo un’invenzione dei media, sappiate che siete in errore: esiste ed è la meta ideale per una meritata vacanza in inverno. Anzi, di paradiso ce n’è più di uno. A febbraio e marzo le mete esotiche al top sono la Tanzania, le Seychelles e le Maldive, luoghi di rara bellezza, in grado di donarvi emozioni indimenticabili.

Alla scoperta della Tanzania

Per una vacanza in Tanzania il periodo migliore in assoluto è il nostro inverno: da dicembre a marzo infatti, le giornate sono calde e molto soleggiate. La stagione più fredda si estende da maggio ad agosto con temperature comunque comprese tra 15/20 gradi. Un fresco più intenso caratterizza, naturalmente, le regioni di alta montagna.

La Tanzania, collocata nell’Africa orientale e bagnata dall’Oceano Indiano, condensa su un’area circa 3 volte superiore a quella dell’Italia, tutta l’Africa che state immaginando: le sue atmosfere, i suoi profumi e soprattutto la sua natura, incantevole e dalle mille sfaccettature.

Il fascino dei grandi parchi

In Tanzania vivrete l’esperienza di esplorare le più grandi riserve del mondo come il mitico Kilimanjaro National Park; l’immenso cratere vulcanico del Ngorongoro a 2500 metri sul livello del mare, con centinaia di animali selvatici come elefanti, leoni, ippopotami; il Serengeti, il parco più esteso del Paese dove assistere alle migrazioni degli erbivori come zebre e gazzelle; il Lake Manyara National Parka e il Tarangire National Park.

Non a caso Tanzania vuol dire safari! Inoltre qui troverete circa 800 chilometri di coste con spiagge bianche bagnate dalle acque color smeraldo dell’Oceano Indiano: tra le località marine del litorale si segnalano Dar es Salam, con un suggestivo porto naturale, affollato da numerose dhow, le tipiche imbarcazioni della Tanzania.

I “grandi classici”: le Seychelles

L’arcipelago delle Seychelles si trova a circa 1500 chilometri dalle coste dell’Africa Orientale ed è composto da 115 isolette sparse nell’Oceano Indiano. Recarsi alle Seychelles almeno una volta nella vita, rappresenta un regalo che ognuno dovrebbe farsi!

Le vacanze alle Seychelles infatti incantano e lasciano senza fiato anche i viaggiatori più esigenti. Qui si trovano spiagge deliziose e mare cristallino, ancora popolato da una moltitudine di specie marine sorprendenti.

La riserva naturale dell’Unesco

Sono una tappa obbligata per gli appassionati dello snorkeling: potranno nuotare in veri e propri parchi subacquei impreziositi da coralli, stelle marine, crostacei. Per la particolarità della sua fauna e della sua flora, sono state scelte come Riserva Naturale dell’UNESCO: le aree naturali delle Seychelles, infatti, come la Vallee de Mai, vengono considerate una sorta di museo all’aperto per la loro unicità.

In questo splendido territorio convive pacificamente un incredibile mix di culture, razze e differenti religioni: non rinunciate all’occasione di entrare direttamente in contatto con la popolazione locale, nei ristoranti, negli affollati mercati o soggiornando in una casa vacanza sulla vostra isola preferita!

Le Maldive: un sogno ad occhi aperti

Penserete di vivere un sogno ad occhi aperti, svegliandovi al mattino su uno degli atolli delle Maldive! Invece sarà tutto verissimo. A sud-ovest dell’India, nell’Oceano Indiano, sorge questo incredibile gruppo di atolli che comprende 2000 isolette, perle meravigliose di cui godere nel loro massimo splendore da dicembre ad aprile.

La popolazione locale vi accoglierà offrendovi pesce fritto, pesce al curry, zuppa di pesce e soprattutto il raa, una sorta di vino di palma dolce estratto dal tronco delle palme. Sarete invitati a prendere parte alle danze locali, ritmicamente scandite dal celebre tamburo detto “bodu beru”.

Un mondo sommerso ricco di fascino

La vera sorpresa di una vacanza alle Maldive resta comunque l’esplorazione del mondo acquatico. Non a caso è una destinazione privilegiata per chi ama le immersioni: si può nuotare tra la ricca barriera corallina, imbattendosi nelle inconsuete forme e nei colori incredibili di centinaia di pesci diversi, come il pesce farfalla, il pesce pagliaccio, il pesce trombetta. I più fortunati potranno persino avvistare delfini e testuggini!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *