breaking news

Il campionato del mondo in Brasile

luglio 27th, 2011 | by Red
Il campionato del mondo in Brasile
Vacanze e sport
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Dopo l’Africa nel 2010, sarà il Brasile a ospitare la prossima edizione del campionato mondiale di calcio nel 2014. Un’occasione in più per organizzare una vacanza in uno dei paesi più straordinari del Sud America, noto da sempre per le doti sportive dei suoi calciatori.

Le città designate per le partite pare si stiano già preparando ad accogliere giocatori e tifosi, prime fra tutte Rio de Janeiro, con il suo stadio do Maracanã, che per l’occasione sarà ristrutturato. Da non confondersi con lo stadio Mário Filho, già teatro di importanti concerti come quello di Tina Turner, Frank Sinatra, Paul Mc Cartney e di ospiti molto in alto come Papa Giovanni Paolo II che visitò Rio due volte, nel 1980 e nel 1987. Anche la capitale dello stato, São Paulo, ospiterà le competizioni non nel vecchio stadio, il “Morumbi”, ma una nuova struttura che deve ancora vedere la luce lo stadio do Corinthians. Non mancheranno partite nella capitale federale Brasilia, una città impressionante per la magnificenza delle sue architetture. Nata in tempi relativamente recenti, nel 1956, Brasilia è il frutto di una pianificazione urbanistica molto razionale, basata sulle teorie del famoso architetto francese le Corbusier. In quattro anni si diede vita a una città che oggi conta oltre due milioni e mezzo di abitanti. Per l’inizio del campionato è in programma la costruzione ex-novo dello Stadio Nazionale, che sostituirà il precedente stadio intitolato a Mané Garrincha.

Sono tanti i nomi del calcio brasiliano che hanno fatto sognare ad occhi aperti, chi non ricorda il mitico Pelé? Considerato il migliore calciatore di tutti i tempi, fu lui a tenere alto il nome della nazionale brasiliana negli anni sessanta e settanta. Il più giovane calciatore a giocare una finale di Coppa del Mondo nel 1958 sconfisse la Svezia durante la finale per 5 a 2, e portò il Brasile alla vittoria: fu il primo titolo mondiale della Seleção. Se c’è un paese che meritava di ospitare un campionato così importante è proprio il Brasile, e ci sono tutte le premesse perché questa manifestazione sportiva, giunta alla sua ventesima edizione, sia una vera e propria festa, in fondo il Brasile stesso è sinonimo di allegria. Pronti a prenotare la vostra vacanza?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *