breaking news

Un’estate al mare: ecco i migliori last-minute

luglio 31st, 2010 | by Red
Un’estate al mare: ecco i migliori last-minute
Al mare
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Siete di quelli che prenotano la vacanza d’agosto con mesi e mesi d’anticipo o di quelli che solo all’ultimo momento si decidono e prenotano?In quest’ultimo caso siete in buona compagnia, secondo me ultime ricerche sono sempre di più gli italiani che affidano alle offerte last-minute le loro vacanze estive. Non sempre per una semplice questione di ritardi e disorganizzazione. Spesso infatti il lavoro precario, il piano ferie concordato all’ultimo minuto e l’incertezza economica rendono impossibile fino all’ultimo sapere quanto potremmo godere delle nostre meritate ferie e quale sarà il budget da destinare alle vacanze. Senza contare le difficoltà di far conciliare le nostre ferie con quelle di partner, amici e parenti con cui vorremmo trascorrere le nostre vacanze.

Per fortuna negli ultimi anni gli operatori turistici si sono adeguati e propongono last minute davvero interessanti a prezzi convenienti. Anche per il mese d’agosto, il periodo dell’anno dove i prezzi per le vacanze sono sempre più alti.E anche per le destinazione di mare, le più gettonate in assoluto ad agosto.

E’ possibile infatti ancora trovare pacchetti last-minute che partono da 250 euro a persona per sette giorni a Sharm el Sheik con trattamento di pensione completa oppure a 150 euro a persona per pernottamento più traghetto per tuffarsi nelle acque cristalline della Sardegna, le più pulite d’Italia. Ottime occasione si trovano anche per Ibiza, Canarie e Grecia dove è possibile scegliere tra diversi tipi di trattamento(solo pernottamento, mezza pensione, pensione completa) e sistemazioni (dai residence agli hotel a 4 stelle)

Cominciate a cercare il vostro last-minute ideale su questa pagina: offerte ferragosto al mare e prenotate in tutta sicurezza e tranquillità il vostro posto al sole per l’estate 2010.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *