breaking news

Santo Domingo 2011 – in attesa dei turisti italiani

agosto 10th, 2011 | by Red
Santo Domingo 2011 – in attesa dei turisti italiani
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Moltissimi italiani sono attesi nella Repubblica Domenicana e nella fattispecie a Santo Domingo. Stime recenti del ttg hanno segnalato infatti l’amore degli italiani per questo particolare punto dei caraibi, che grazie ai Last minute Santo Domingo costituisce un elemento molto forte del mercato turistico di outgoing.

Gli italiani preferiscono Santo Domingo e nel 2010 sono stati circa in 500.000 a raggiungerla, grazie anche alle crociere invernali, che continuano a mietere successi importanti. Le agenzie di viaggio garantiscono che nonostante la crisi economica e la distanza che separa gli atolli caraibici dal nostro paese sempre più turisti decidono di regalarsi una vacanza in quei luoghi.

Il target più ricorrente è quello delle famiglie e delle coppie in viaggio di nozze,ma molti sono anche giovani, che grazie ai last minute riescono a partire senza spendere una fortuna. Molti di loro decidono di prenotare via web avvalorando la tesi, condivisa, che prenotando on line i costi si abbattono notevolmente e si ottengono risultati in maniera decisamente più veloce. Lastminutebest.it , portale on line di viaggi e vacanze specializzato nella prenotazione on line, esprime il suo ottimismo per i prossimi mesi del 2011 guardando ad un’utenza giovanile: il rapporto qualità prezzo sul prodotto Santo Domingo, inteso come resort o villaggio e la spesa necessaria per un soggiorno, è molto conveniente e grazie alle offerte del portale diventa ancora più facile partire garantendosi un’ottima vacanza senza attentare alla salute del portafogli.

Il periodo in cui molti vacanzieri partiranno per Santo Domingo è individuabili nei nostri mesi invernali fino a marzo, periodo ideale per godere del bel tempo senza rischi di piogge troppo intense.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *