breaking news

Safari in Sudafrica, alla scoperta di una terra affascinante

ottobre 2nd, 2017 | by Red
Safari in Sudafrica, alla scoperta di una terra affascinante
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Chiudete gli occhi e iniziate ad emozionarvi. Tra paesaggi naturali, panorami mozzafiato ed animali straordinari, il Sudafrica è una terra che merita di essere visitata, meglio se al più presto.

Per chi ama la natura, il safari Sudafrica è sicuramente un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Non importa se la scelta ricadrà su una riserva faunistica o un parco nazionale come il Kruger, indubbiamente il più famoso.

Vivere a pochi passi dai Big Five dell’Africa – leone, bufalo, elefante, rinoceronte e leopardo – resterà un ricordo indelebile nella propria mente. Pronti allora a fare questo lungo viaggio?

Quando partire e cosa portare

Sudafrica uguale ad estate, sfatiamo questo mito. Si consiglia infatti di partire tra marzo e novembre, quando le temperature sono generalmente meno elevate.

Inoltre, la minor presenza di foglie e la siccità spinge gli animali a radunarsi intorno alle pozze d’acqua, facilitando così gli avvistamenti.

E nella valigia? Scarpe comode, abbigliamento da abbinare – canottiere insieme a maglioni pesanti – occhiali da sole, binocolo e macchina fotografica.

Safari Sudafrica, le migliori tappe

Nel Western Cape si trova il Gondwana Private Game Reserve, unica riserva al mondo in cui si può praticare il safari nel Fynbos, la vegetazione arbustiva tipica di questa regione.

Nella provincia del North West c’è il Madikwe Game Reserve, una delle riserve più grandi del Sudafrica situata in un’area malaria free.

Qui è possibile incontrare 66 specie di grandi mammiferi tra cui i Big Five e circa 350 specie di uccelli.

Spostandosi nella provincia del KwaZulu Natal, il luogo magico è l’Isimangaliso Wetland Park, la terza area protetta più grande del Sudafrica e patrimonio dell’Unesco.

Il parco copre un’area di 32.000 ettari e comprende ben 8 diversi ecosistemi. Per i visitatori, possibilità di prendere parte a un safari notturno o a un’escursione in barca per ammirare ippopotami e coccodrilli.

Al confine con Namibia e Botswana sorge invece il Kgalagadi Transfrontier Park: ampi paesaggi, dune rosse, biancospini.

Lo zoo di Johannesburg e l’Addo Elephant Park

E per chi desidera approfondire il viaggio nella natura, si può visitare lo zoo di Johannesburg: al suo interno, un grande rettilario e animali provenienti anche dall’Amazzonia.

Ultima tappa: l’Addo Elephant Park.

Questo parco, che permette ai suoi visitatori di conoscere ‘da vicino’ la balena e il grande squalo bianco, ospita 600 elefanti e un’ampia sezione marina.

Terzo per estensione nel Paese, è percorso da una strada principale asfaltata e da numerose strade sterrate.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *