breaking news

Pasqua a prezzi eccezionali ad Ischia

marzo 10th, 2010 | by Red
Pasqua a prezzi eccezionali ad Ischia
Pasqua
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Nella catena  “DIM HOTELS” di Ischia puoi trascorrere una bellissima Pasqua a prezzi eccezionali, rilassandoti tra massaggi e bagni nelle acque termali di Ischia. Per il tuo relax e benessere, il rinomato gruppo alberghiero dell’isola di Ischia,composto da 7 Hotel, attivo da oltre trent’anni nel settore turistico,  si distingue per la qualità dei servizi e dell’offerta riservata ai propri ospiti, e tutti gli hotel sono dotati dei più moderni comfort e soluzioni avanzate per il benessere e la cura del corpo.

I sette alberghi sono situati nei punti più belli dell’isola: partendo da Ischia Porto, troviamo a 600 metri dal centro l’Hotel Terme President, un 4 stelle moderno ed accogliente, con centro benessere che offre cure termali convenzionate ASL, mentre la riva destra del porto accoglie l’Hotel Terme Aragona, nuovissimo 4 stelle, con una piscina all’aperto che affaccia sul centro della vita notturna dell’isola.

Nel cuore di Ischia e vicino al mare troviamo poi l’Hotel Felix, storico albergo 4 stelle dell’isola, perfetto per una vacanza rilassante, l’Hotel Flora, albergo 3 stelle con due piscine termali, e l’Hotel Terme Parco Edera, hotel 3 stelle con beauty farm e centro termale convenzionato ASL. Casamicciola Terme ospita invece il Cristallo Palace Hotel Terme, un raffinato 4 stelle immerso nel verde, che domina il porto e si trova a pochi metri dal centro storico. L’Hotel Terme Saint Raphael si trova invece sulla baia dei Maronti, a Barano d’Ischia: recentemente ristrutturato, è perfetto per una vacanza di mare e benessere.

L’offerta  dal 28 marzo al 2 aprile con sistemazione in camera doppia Basic, dotate di aria condizionata, riscaldamento,tv, phon, trattamento pensione completa, bevande escluse a soli €. 150. Oppure dal 3 al 6 aprile  a €. 160. Non perdetevi queste fantastiche offerte!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *