breaking news

Natale, ritratti di innumerevoli e maestose città

novembre 21st, 2008 | by Asia
Natale, ritratti di innumerevoli e maestose città
Natale
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

L’Italia è stata il sogno di migliaia di artisti e letterati, è stata per così dire la culla del Rinascimento, ed è amata perché è viva. Alcuni amano l’Italia ma non amano gli italiani, come il celebre caso di uno scrittore inglese che affermava che amava le città d’ arte italiane ma non voleva stabilire alcun contatto con la popolazione italiana.

Gli italiani sono un popolo dalle mille risorse. Vivono la vita in modo assai differente. Gente affabile, autoironici, liberi, cortesi, spontanei, vitali, con una marcia in più, teatrali nei gesti, passionali, hanno il dono della bellezza, le donne hanno un fisico morbido, gli uomini fisico asciutto, mediterranei. Il clima è mite, aria pura tanto che alcuni celebri scrittori gli hanno reso omaggio. Ora se per le festività natalizie e il capodanno non sapete dove trascorrerlo vi presento dei ritratti di innumerevoli e gloriose città, autentici paradisi naturali.

L’Italia è divisa in tante regioni, sono le membra di un unico corpo come affermava una scrittrice. La paragoniamo ad una macchina. Il volante è rappresentata da Firenze. Qui nacque la lingua italiana, qui troviamo autentici capolavori dell’arte e dell’ architettura come il duomo di Santa Maria del Fiore, il campanile di Giotto e il Battistero. La popolazione fiorentina è calma, pacata, ironici ma realisti.

Venezia è il cambio, la città che tutti i romantici vorrebbero visitare, si è proprio l’occhio, in esso vi troviamo la bellezza del luogo, la trasparenza dell’ acqua, le cupole di San Marco, i suoi leoni alati, quasi sembra di essere in Oriente. Tutto a Venezia sembra essere costruito ad hoc, nulla sembra essere fuoriposto. Venezia affascina, seduce perché è una perla rara, la magia di un sogno che si avvera e come non potrebbe essere così, si viaggia in gondola.

Milano è il braccio del Paese, una città fredda. Ha innumerevoli edifici storici ed opere d’arte come la basilica di Sant’Ambrogio, il Castello Sforzesco, il Teatro alla Scala, il Duomo, il Museo Poldi – Pezzoli. Se parli con un milanese noterai l’attacccamento per la sua città. L’ Italia è conosciuta anche grazie a Milano, culla della moda made in Italy.

Bologna, capitale della pasta e dei salumi, culla dei piaceri della tavola. Ha innumerevoli monumenti storici, le chiese romaniche, i palazzi rinascimentali e barocchi.
Verona, cuore dell’ Italia, è conosciuta per la “leggenda” di Romeo e Giuletta e per il suo bellissimo paesaggio. Celebre è la stagione lirica che si tiene nell’Arena.

Pisa, conosciuta per la sua torre pendente che porta lì numerosi curiosi. Non c’è però solo questa, vi troviamo anche il Campo dei Miracoli, la piazza dei Cavalieri e degli splendidi palazzi .

A sud della Toscana troviamo un’ altra Italia. L’ Umbria è il cuore verde della nazione, ha innumerevoli colline, il bacino del lago Trasimeno ed innumerevoli stazioni termali. Ma andando oltra troviamo il Lazio, carico di storia. Roma, la capitale dell’ Italia, la caput- mundi. Tutti amano la Città eterna, si prova una profonda stima, quasi non si voglia rovinare la sua bellezza eterea. Troviamo il Foro Romano, Castel Sant’ Angelo, il Campidoglio, il Colosseo, la fontana di Trevi, la basilica di San Pietro, il Quirinale, il Vaticano. Chi non conosce il quartiere Ludovisi, tra piazza Barberini e villa Borghese.

A due tre ore d’ auto da questa città c’è poi Napoli, il motore dell’Italia, terra diversissima per colori, voci, ambiente. Roma rumorosa ma allo stesso tempo tranquilla, silenziosa; Napoli, terra della voglia di vivere, dell’allegria, della tristezza ma vissuta sempre appieno. Emozioni vissute con passionalità. Sarà la bellezza del mare, del sole, della voce, dei colori ma adoro Napoli. I napoletani, i campani vivono alla giornata, la prima cosa che noti sono i panni stesi tra le case, le grida, i rumori…
Una delle prime sorprese che Napoli riserva è l’architettura delle case, tagliate nel tufo, altissime, cortile interno, scale, ballatoi. I napoletani chiassosi, irruenti, passionali, tristi ed allegri sono così come li vedi, hanno una marcia in più e sanno sempre cavarsela. Non possiamo dimenticare Pompei, la costiera Amalfitana, la splendida Sorrento, Capri, Ischia.

Ed eccosi giunti nel Molise. Paesaggio intatto, a tratti disomogeneo, montagne, colline, pianure, immense vallate. La terra dei sanniti che, grazie a loro ci hanno lasciato degli immensi tesori, un territorio anche ricco di castelli. Da visitare il Tempio di Pietrabbondante, il museo paleolitico di Isernia, il tempio di Giove, i Santuari e le varie chiese come il Santuario di Castelpetroso, il Santuario di Canneto e numerose città come Campobasso elegante, Isernia maestosa, Termoli infinita, Campomarino superbo, Macchiagodena sublime. I molisani? Tenaci, affabili, per alcuni tratti somigliano ai campani ed ai pugliesi. Una terra piena di sorpresa. Nelle festività natalizie vi è un nutrito calendario nella città di Agnone, il 7 la notte del fuoco bianca, l’8 la ‘ndocciata.

Ma corriamo verso Sud, nella splendida Puglia. Presenta un paesaggio diverso, soprattutto nel Gargano. Terra arida, suolo ricco di cereali, di vigne, di oliveti. Le città che si distinguono sono Bari, Lecce, capitale del Barocco e Taranto, il principale porto italiano. Che dire delle Murge? Caratteristici sono i trulli in questa zona. I pugliesi? Gente poco autoironica, orgogliosi, burberi, poco affabili, prendono la vita un po’ troppo sul serio. Gente però dal cuore tenero.

A sud troviamo la Calabria, con le sue bellezze naturali, gole, dirupi, valli fiorite e distese di foreste. Una terra ricca di contrasti.

La Sicilia fa pensare ai limoni, alle arance, al carretto siciliano. Montagne, altopiani, pianure contraddistinguono il suo territorio. Le sue bellezze, Messina, Palermo, la bellissima Caltagirone, con le mille botteghe sulla scalinata, la Valle dei Templi ad Agrigento; io personalmente ho a cuore Noto che dovete assolutamente visitare con la sua bellissima piazza dove in estate potete gustare dei buonissini drink e musica in sottofondo. Elegante nel suo stile, anche la struttura delle case, poi c’e il vulcano, l’Etna.

La Sardegna con i sardi, hanno ben poco dei tratti generali degli italiani, sono tenaci, volubili, taciturni. Ha una bellissima costa, quella Smeralda, dove sono sorti alberghi, ville, discoteche dove potete trovare anche in questi tempi molti vip. Paesaggio aspro e maestoso.

L’Italia terra stupenda anche grazie alle sue isole e al suo mare.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *