breaking news

Vacanze estive, perché scegliere Paestum nel cuore della costiera del Cilento

maggio 28th, 2011 | by Red
Vacanze estive, perché scegliere Paestum nel cuore della costiera del Cilento
Al mare
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Indecisi su quale destinazione scegliere per questa estate? Tra le tante mete proposte dalla nostra bella Italia, degna di merito è la cittadina di Paestum. Anticamente chiamata Poseidonia, in onore del dio del mare che tanta bellezza donò a questo tratto di costiera cilentana. Caratterizzata da insenature e piccole coline, strapiombi sul mare e vegetazione incontaminata. Una costiera dove il bianco della candida sabbia fa da contrasto con il verde della pineta che sembra tuffarsi in mare.

La città fu costruita intorno al 600 a.C. dai conquistatori greci di Sibari che, edificarono templi imponenti i cui resti sono ben visibili ancora oggi. Le più importanti tracce di questo passato glorioso sono soprattutto due templi dorici e uno ionico. Abbiamo ancora il tempio di Nettuno e il santuario di Cerere, costruito in onore della dea Atena e presenta un’ architettura più semplice con colonne ioniche poste all’interno del pronao. Monumenti che si ergono maestosi e che lasciano a bocca aperta turisti che qui giungono credendo di trovare innanzitutto mare e spiaggia e che si trovano ad ammirare uno dei patrimoni storici e culturali più importanti del paese.

Ovviamente la zona offre molte opzioni per quanto riguarda l’aspetto del turismo tra hotel, campeggi, villaggi e campeggi. Tutti circondati da un ambiente ricco di quei colori e profumi che hanno reso questa costiera una cartolina animata. Non rimarranno delusi neppure gli amanti della buona tavola, che potranno gustare le pietanze più tipiche di Paestum e, in generale, del vicino Cilento. La scelta è ampia, qui la dieta mediterranea è la regina della cucina, partendo dall’olio d’oliva fino a frutta, ortaggi, ma anche pesce e carne con ricette che scavano a piene mani nella tradizione e nella storia del posto.
E non dimentichiamoci della mozzarella di bufala D.O.P. ( denominazione di origine protetta.) lodevole è anche la produzione vinicola locale, dal vino rosso al bianco con gusti dolci, fruttati o più corposi. Insomma per tutti i gusti, perché qui anche il nettare degli dei è favorita dalla natura lussureggiante e dal clima.

Se siete interessati, ecco alcuni suggerimenti per raggiungere Paestum:
– In Auto:
Prendere l’autostrada A3 direzione Salerno-Reggio Calabria:
da sud uscita Eboli e imboccare la SS 18; da nord uscita Battipaglia e proseguire per la statale 18.
– In Nave:
Molo Beverello Napoli a 90 Km da Paestum.
Molo Trapezio Salerno a 35 Km da Paestum.
– In Treno:
Linea Salerno- Reggio Calabria, le fermate più importanti sono Salerno e Battipaglia. Da qui proseguire su treni locali.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *