breaking news

Isole Canarie scopri le più piccole e poco conosciute

novembre 24th, 2013 | by Red
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

L’Unesco ha nominato l’Isola di La Palma Riserva della Biosfera. E’ considerata uno dei gioielli del pianeta. E’ ancora poco visitata dai turisti  e lontana dal turismo di massa. Presenta spiagge nere d’origine vulcanica. L’isola ha un gran numero di vulcani attivi anche se l’ultima eruzione risale ad oltre 40 anni fa. C’è la possibilità di affacciarsi e di visitare l’interno di uno dei crateri più grandi al mondo, la Caldera de Tamburiente, che è anche Parco nazionale. Si consiglia una visita ad una fabbrica del  tradizionale sigaro ‘’palmero’’, unico esistente in Europa. Vale sicuramente la pena addentrarsi nel mondo selvaggio delle famose foreste di Los Tiles e El Canal, dove la vegetazione rimane sempre verde e rigogliosa favorendo la vita a numerosi alberi da frutto tropicali. Assolutamente da non perdere sono le piscine naturali di La Fajana e le sorgenti di Nacientes de Marcos y Corderos.
L’Isola di La Gomera presenta una natura incontaminata con boschi, scogliere frastagliate e splendide vallate dove sono coltivati banani e altri alberi da frutto tropicali. Le spiagge non sono numerose con numerose calette di sabbia nera e  straordinarie piscine naturali. La zona più suggestiva per chi ama il sole e il mare è quella di Playa de Alojera.
Il Parco Nazionale di Garajonay, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, con un fitto bosco millenario di Laurisilva, rappresenta una grande ricchezza floristica dall’aspetto fantasmagorico, con molteplici specie ormai estinte che si conservano solo nel cuore di questa isola particolare. Questa foresta è estremamente importante dal punto di vista storico, dato che risale all’ultima era glaciale, e si tratta forse di uno dei più antichi “fossili vegetali viventi”.
Quest’isola rappresenta una delle zone più interessanti dal punto di vista folkloristico: infatti nei paesini dei pescatori sono ancora vive le antiche usanze locali e le feste tradizionali. Da non perdere sono i piatti gastronomici.
El Hierro è  l’isola più piccola, sconosciuta e selvaggia dell’arcipelago. Per le sue peculiarità naturalistiche, l’UNESCO l’ha considerata Riserva della Biosfera.
Da non perdere il Faro di Orchilla, il Bosco delle Sabine e la Grotta di Don Justo. Bisogna ricordare che El Hierro è una delle mete migliori per le immersioni: acque cristalline e fondali marini multicolori pieni di vita e di specie differenti. Si consiglia di visitare le lagune naturali di Charco Manso con le loro acque cristalline e il caratteristico villaggio di pescatori, La Restinga, per avere ulteriori informazioni per le avventure subacquee. E’ la più giovane, geologicamente parlando, di tutte le Canarie ed ha avuto, lo scorso anno, nelle acque antistanti la costa meridionale, una grande eruzione vulcanica sottomarina.
Queste tre isole fanno parte dell’arcipelago delle Canarie ma, fortunatamente, non sono ancora state raggiunte dal turismo di massa e offrono una buona opportunità per scoprire luoghi bellissimi e persone vere, ancora legate alle tradizioni.
Scegliete queste isole per una vacanza e tornerete a casa con una nuova energia!
Da non dimenticare che le Canarie sono relativamente vicine, un paradiso dietro l’angolo!
Il Girasole Viaggi, propone da vari anni viaggi e soggiorni in Spagna e tutte le isole Canarie: le più famose come Tenerife, Gran Canaria e Lanzarote e queste tre più piccole e consiglia anche di soggiornare in più di un’isola perchè ognuna di esse ha caratteristiche diverse, tutte da scoprire.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *