breaking news

Dove fare il bagno nei Paesi Baschi in Spagna

maggio 29th, 2012 | by Red
Dove fare il bagno nei Paesi Baschi in Spagna
#TripTop
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

La maggior parte dei turisti quando pensa o organizza una vacanza balneare in Spagna si orienta verso il Sud del Paese e verso le Isole: le località e le zone più gettonate sono infatti la Catalogna e l’Andalusia mentre, per quanto riguarda le Isole, a farla da padrone sono le Baleari – con Maiorca, Minorca ed Ibiza – seguite dalle Canarie – Formentera su tutte.

Eppure c’è anche la parte nord del Paese che presenta località di mare particolarmente affascinanti. Non va infatti dimenticato che questo versante è bagnato dall’Oceano Atlantico: acque limpide, a volte troppo fredde anche in piena estate, ma che hanno un “sapore” totalmente diverso da quelle del Mediterraneo.

Un tuffo rigenerante nell’Oceano Atlantico

Inoltre la maggior parte di queste stazioni turistiche sono lontane dalle invasioni di massa e ciò consente ai bagnanti da una parte di trovare spiagge semideserte e dall’altra di usufruire di offerte per trascorrere una vacanza di mare in Spagna. Un bel vantaggio! Ecco quindi un piccolo viaggio nei centri balneari dei Paesi Baschi, la prima regione della Spagna dopo il confine con la Francia.

Bisogna innanzitutto precisare che l’Oceano è protagonista del fenomeno delle maree: al mattino potrà capitarvi di stendervi su un tappeto di sabbia soffice, ma nelle ore pomeridiane dovrete lasciarlo, poichè il mare vi ha raggiunto.

Un paradiso per i surfisti, ma è amata anche dai bagnanti

È un fenomeno a cui gli spagnoli non fanno di certo più caso: con un po’ di pazienza prendono le loro cose e si allontanano dal mare; d’altronde le spiagge basche sono larghissime oltre che molto lunghe. Queste si possono dividere in due categorie: quelle per i surfisti e quelle per i bagnanti.

Tra queste ultime vi sono gli arenili cittadini come a San Sebastian (Donostia in basco): una splendida spiaggia di città con mare bellissimo. Proseguendo verso ovest – il consiglio è quello di percorrere la strada litoranea – ci si imbatte in una serie di piccoli magnifici centri: Zarautz, Getaria, Zumaia, Mutriku e Ondarroa sono prede dei surfisti che vengono qui a cavalcare le alte onde dell’Oceano. L’acqua è particolarmente fredda, molto più che a San Sebastian. E onestamente ci vuole un bel coraggi per tuffarsi.

La situazione migliora nella piccola baia nei pressi della città di Guernica (resa nota dal celebre quadro di Picasso): piccoli centri come Murueta, Mundaka e Bermeo sono l’ideale per un bel tuffo così come un’altra baia – qualche chilometro più avanti: quella nei pressi di Getxo, la cittadina che insieme a Potugalete, Sestao e Barakaldo, costituisce la “marina di Bilbao”, la città principale dei Paesi Baschi.

Ancora pochi chilometri e si entra nella regione della Cantabria che, a differenza, dell’Euskadi presenta meno spiagge e più falesie a picco sul mare.

Le attrazioni di Bilbao e San Sebastian

Ma non vorrete mica limitarvi a qualche giorno di mare? Se vi trovate da queste parte conviene approfittarne per conoscere la cultura basca e i suoi tesori. Città come San Sebastian e Bilbao (ma non solo) meritano senza dubbio una visita.

A San Sebastian, oltre al mare e alle attrazioni turistiche per quella che un tempo era la meta dell’aristocrazia spagnola, colpisce la parte vecchia della città: nel dedalo di viuzze se ne può approfittare per degustare pietanze tipiche nei caratteristici locali.

Ma per gli amanti dell’arte è ancora più interessante Bilbao. Il perché è presto detto: centro storico a parte – dove tra l’altro è possibile ammirare la cattedrale di Santiago – il capoluogo della Biscaglia ospita il museo Guggenheim, dove è possibile – tra le altre – ammirare tele di Picasso e Andy Warhol. Chiese, ponti e palazzi completano il quadro di una città che saprà conquistarvi con i suoi scorsi davvero suggestivi.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *