breaking news

Costa Crociere rinnova la propria programmazione

ottobre 21st, 2011 | by Red
Costa Crociere rinnova la propria programmazione
Crociere
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Per il prossimo anno sono in programma numerose novità, tra cui la continuazione dell’annullamento di alcuni scali ritenuti tradizionali della programmazione Costa Crociere 2012, e che sono rappresentati dai porti egiziani, israeliani e tunisini. La compagnia crocieristica, leader mondiale nel settore delle vacanze su mare,  ha infatti eliminato gli scali egiziani, israeliani e tunisini sostituendoli con scali a Malta, Cipro, Palma de Mallorca e Turchia. Questa decisione è stata presa per far fronte alla situazione sia politica sia civile di queste località, ma soprattutto anche per garantire continuità alla programmazione, evitando così modifiche e cambiamenti  dell’ultimo momento. Ad essere predilette saranno le mete di Marmaris, Rodi, Antalya e Alanya, ritenute più tranquille e di bellezza davvero unica. Ad essere sempre allo stesso livello sarà soprattutto la qualità e la bellezza delle mete proposte.

A non aver subito, invece, alcun tipo di modifica o cancellazione sono gli scali degli itinerari del Mar Rosso, i quali al contrario stanno registrando un grande successo di prenotazioni ed affluenza. Tutto ciò a dimostrazione del fatto che le decisioni prese in merito sono dovute a scelte individuali. A conferma di ciò la scelta di Msc Crociere di continuare la tradizionale programmazione senza apportare cambiamenti o cancellazioni agli itinerari.  Gli scali in Tunisia ed Egitto sono confermati  e continuano a riscuotere un grande successo, soprattutto grazie alle numerose offerte crociere Msc.

Per conoscerne di più su promozioni, offerte e novità basterà navigare on line ed atterrare sui siti di maggior rilievo nel settore della promozione turistica tra cui spicca Lastminutebest.it, specializzato nelle offerte turistiche, che oltre ad offrire incentivi vantaggiosi propone tutta una serie di promozioni  davvero interessanti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *