breaking news

I carri allegorici del Carnevale di Putignano

gennaio 7th, 2009 | by Red
I carri allegorici del Carnevale di Putignano
Carnevale
3
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Il Carnevale di Putignano è famosissimo non solo in Puglia, ma in tutta Italia per le sfilate dei carri allegorici molto particolari. L’originalità, la raffinatezza e la delicatezza delle rifiniture della cartapesta della “scuola putignanese” costituiscono il fascino di questi carri e delle maschere di carattere.
Questo Carnevale si divide in 4 sfilate: Domenica 8 febbraio alle ore 15.00 c’è la prima sfilata del Carnevale di Putignano 2009, giovedì 12 c’è il “Giovedì delle donne sposate” alle ore 19.30 con satira, animazioni, maschere ed enogastronomia nel centro storico; domenica 15 alle ore 15.00 c’è la seconda sfilata del Carnevale che ha come ospiti la Compagnia degli Sbandieratori Carvinati di Carovigno.

Giovedì 19 è il “Giovedì dei Cornuti” e alle ore 19.00 c’è la “Festa del Maiale”, con la degustazione di carne suina alla brace in Piazza Plebiscito; alle ore 19.30 c’è “Il taglio delle corna”, che è un rito purificatore a cura dell’Accademia dei Cornuti. Domenica 22 alle ore 11.00 c’è la terza sfilata del Carnevale, alle ore 13.30 inizia la terza edizione di “A tavola con i Cavalieri di Malta”, che è una ricostruzione storica e ci sono delle degustazioni di piatti medioevali. Lunedì 23 c’è il rito dell’ “Estrema Unzione di Carnevale” alle ore 21.00 con un corteo mascherato con paramenti sacerdotali e vestiti clericali che si sposta per le vie del paese, per impartire una benedizione tutta particolare, declamando una esilarante biografia in vernacolo del Carnevale morente. La finta processione gira per le vie cittadine dalle prime ore della sera fino a notte inoltrata, con il seguito di appassionati e curiosi, si fermano nei locali dove i gestori sono pronti a rifocillare gratuitamente i “ministranti”.

Martedì 24 alle ore 18.30 inizia la quarta sfilata del Carnevale e alle 21.30 il “Funerale di Carnevale”, cioè il rito tradizionale con esequie poco serie di Re Carnevale in Corso Umberto I° e Piazza Plebiscito, il caro estinto è rappresentato da un maiale in cartapesta che verrà bruciato nella piazza del centro storico; alle 22.00 c’è il “Gran Finale”, con la proclamazione del carro allegorico vincitore del Carnevale 2009 e dei biglietti vincenti della Lotteria Win Farinella. Alle ore 22.15 il Carnevale termina con i 365 rintocchi della “Campana dei maccheroni”, fatta in cartapesta, è una festa tradizionale con un gran ballo in piazza con l’ultimo bicchiere di vino e l’ultima abbuffata di pasta prima della Quaresima.

Putignano è una località delle Murge centrali, con vestigia intatte della struttura altomedievale. Chi viene qui per vedere il Carnevale, di giorno può andare in giro a visitare i monumenti. C’è la chiesa di S. Pietro che fu edificata alla metà del XII secolo e venne in seguito ristrutturata nel XVII; la facciata è tardoromanica, il portale si presenta invece in stile gotico; nell’interno barocco si conservano opere scultoree di Stefano di Putignano del XVI secolo. Il museo civico, allestito nel palazzo Romanazzi, espone arredamenti del XVIII secolo, dipinti risalenti al Seicento e al secolo successivo, armi, libri e stampe. Per chi ha tempo, a pochi chilometri dall’abitato c’è l’interessante grotta di Putignano (più conosciuta come Grotta del Trullo), di origine carsica, che ha un’altezza di oltre 20 metri ed è ricca di concrezioni d’alabastro. Le strutture ricettive sono tante, si può scegliere tra bed & breakfast e hotel e per degustare i piatti tipici locali tantissimi sono i ristoranti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

3 Comments

  1. ortis says:

    che sfizio “il funarale del carnevale” deve essere molto suggestivo con i 365 rintocchi ed il falò, il 24 penso proprio di andarlo a vedere. Grazie 1000 Natasha!

  2. sara says:

    Deve essere sicuramente una bella festa di carnevale!

  3. linda says:

    Che bel carnevale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *