breaking news

Viaggio in Sicilia alla scoperta del fascino barocco di Catania

maggio 6th, 2011 | by Red
Viaggio in Sicilia alla scoperta del fascino barocco di Catania
Arte & Cultura
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

La Sicilia è ogni anno presa d’assalto dal turismo nazionale e internazionale. Meta ambita soprattutto dagli amanti del sole e del mare, la Sicilia offre molto al visitatore che arriva qui per godere dello splendido clima, dell’ospitalità e della ottima cucina regionale. Arrivare in Sicilia è molto semplice. I tre aeroporti di Palermo, Messina e trapani collegano ogni giorno, con voli di linea e low cost, le principali città italiane e i principali scali europei. Anche i porti di Palermo, Messina e Catania permettono di arrivare con l’auto, mezzo indispensabile se si è intenzionati a scoprire gli angoli più belli e remoti dell’isola. Tra le città più belle da visitare, Catania è tra queste. Situata sulla costa orientale della Sicilia, tra il Mar Jonio e il vulcano più alto d’Europa, l’Etna, Catania è uno dei principali punti di arrivo dell’isola e tra le città più visitate per patrimonio artistico-culturale e per tutto ciò che è legato allo shopping e al divertimento. Moltissimi sono i ristoranti, pub, discoteche e negozi. Proprio per questa ragione Catania è tra le mete più frequentate dal turismo giovanile.

In giro per la città si respira il fascino dell’antico che ben si è integrato con la frenesia tipica delle città italiane. Camminando lungo la Via Etnea si ha la sensazione di essere immersi in una città dal passato glorioso che ha saputo adeguarsi alle esigenze della modernità. Le tante griffe che si affacciano sulla via sono spettatrici di un viavai di gente continuo. La vicina Fontana dell’Elefante (U’Liotru come viene chiamata a Catania), è un simbolo della città e rappresenta la vittoria su Annibale durante il suo tentativo di espugnare la città a cavallo di elefanti. L’obelisco sovrastante è un antico simbolo della civiltà egizia. Mentre la palma, il globo e la croce sono simboli cristiani. Il nome Liotru sembra abbia origine da un rito magico fatto da un mago dal dorso di un elefante.

In giro per il centro storico di Catania è possibile apprezzare le numerose chiese barocche come il Duomo e la Chiesa di S. Agata. Quest’ultima, più grande rispetto al duomo stesso, ha subito un lungo restauro a causa dei notevoli danni subiti dal terremoto del 1693, quello della Val di Noto.

Notevole l’offerta ricettiva della città. Tante le possibilità per ogni esigenza, dal giovane che vuole risparmiare a coloro che desiderano ogni tipo di comfort. Basta cercare su internet bed and breakfast Catania, hotel Catania o casa vacanze Catania, per avere una panoramica di tutte le tipologie ricettive disponibili. I prezzi variano da soluzioni molto convenienti ad altre in linea con la qualità di servizi di alto livello.
Anche la ristorazione offre molto. Tantissimi i ristoranti in cui poter degustare le specialità tipiche siciliane, prima tra tutte il pesce, sempre ottimo e freschissimo. E che dire degli ottimi dolci della tradizione gastronomica siciliana, tutti da gustare.
E per chi desidera unire a tutto ciò anche il caldo sole e lo splendido mare siciliano, la vicina spiaggia della Plaja, organizzata e attrezzata, offre la possibilità di immergersi nel più completo relax.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *