breaking news

La Roma di Raffaello

marzo 30th, 2012 | by Red
La Roma di Raffaello
Arte & Cultura
0

Ogni volta che si parla di Roma, subito vengono in mente i monumenti e le tantissime opere d’arte conservate nei suoi musei. Per vedere approfonditamente tutte le bellezze artistiche della Città Eterna ci vorrebbe un numero indefinito di giorni. Certamente non basta un week end per scoprire tutto quello che la storia ha lasciato nella capitale, ma, senza dubbio, è possibile dedicarsi a un percorso specifico, magari studiando la figura di un singolo artista, per andare poi a ritrovare tutte le sue opere esposte a Roma.

Se volete partire alla scoperta di uno dei vostri artisti preferiti, non dovete fare altro che cercare un bel albergo a Roma, e magari consultare un manuale di storia dell’arte per orientarvi meglio nella produzione dell’artista che avete scelto.

Tra i tanti che hanno legato il loro nome e la loro epopea artistica alla città di Roma, scegliamo di osservare parte del percorso di Raffaello Sanzio. Sono tante le opere di Raffaello esposte nella capitale, alcune delle quali rappresentano i passi più importanti della sua gloriosa carriera pittorica.

Per cominciare il “tour raffaellesco” di Roma, si può partire dalla Galleria Borghese, dove sono ospitati la “Dama con il liocorno” e “La Deposizione”. Si tratta di tre opere che, sia per l’uso dei colori, sia per l’impiego dei significati simbolici, sono state dei punti focali per lo studio del mondo tecnico del pittore marchigiano.

La “Dama con il liocorno” è uno dei tanti esempi di donne ritratte da Raffaello. Si tratta di figure femminili idealizzate, quasi perfette e velate di una innocenza che sembra provenire da una dimensione sovrannaturale. La ritrattistica femminile di Raffaello Sanzio spoglia la figura dei suoi connotati più carnali, per lasciare soltanto le linee del corpo, quasi liberate da qualsiasi traccia di peccato e umanità.

Un’altra tappa da toccare per scoprire le opere raffaellesche sono i Musei Vaticani, che ospitano le celeberrime stanze. Tra queste vi è la “Scuola di Atene”, un lavoro iconografico che rappresenta in maniera magistrale lo spirito della filosofia greca, e che fa parte a pieno titolo dell’immaginario culturale occidentale.

Questi sono solo alcuni dei capolavori del pittore marchigiano che sono presenti a Roma, città dove ha passato molti anni della sua vita. Raffaello è solo una parte dell’importantissimo patrimonio artistico italiano ospitato nella capitale, e passare qualche giorno ad approfondire il suo percorso di pittore è un ottimo modo per apprezzarne la bellezza, nella cornice urbana che ha segnato profondamente l’universo sia tecnico sia emozionale di questo grandissimo artista.

Per scoprire questi capolavori, non dovete far altro che rimanere comodamente seduti davanti al vostro computer, cominciare a navigare, e scegliere il vostro hotel a Roma, tra tantissimi indirizzi adatti a tutte le tasche e a tutti i gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *