breaking news

Cani e gatti in vacanza: tutto quello che devi sapere per una estate pet friendly

luglio 27th, 2015 | by Gaetano Buquicchio
Cani e gatti in vacanza: tutto quello che devi sapere per una estate pet friendly
#Sapevatelo
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

State organizzando una vacanza e non sapete come comportarvi con il vostro cane o gatto? Ecco tutto quello che dovete sapere prima di partire con il vostro amico a quattro zampe. E che si chiami Briciola, Fuffy o Romeo, e  che sia un chihuahua o un rottweiler poco importa, l’importante è prendere le dovute accortezze per non rovinarsi la villeggiatura.

Secondo un’indagine condotta da Squadrati per la RoyalCanin, il 47% dei possessori di cani porta il proprio amico fidato in vacanza. La percentuale si abbassa al 20% nel caso dei gatti. Pur di non mettere a rischio la salute del proprio animale (e/o il proprio benessere) si preferisce darli in affidamento ad amici o parenti.

Questa è sicuramente la scelta più semplice da prendere, ma probabilmente la più sbagliata. Le vacanze estive, infatti,  possono essere un buon momento per  trascorrere  del tempo con il proprio pet, il miglior modo per vivere situazioni piacevoli all’insegna del relax.

Le principali preoccupazioni e come superarle

Sono gli aspetti organizzativi a destare le maggiori preoccupazioni quando si vogliono portare cani e gatti in vacanza. La grande difficoltà nel trovare strutture ricettive, ristoranti o spiagge attrezzate “pet friendly”è una delle principali cause che portano all’affidamento del proprio amico a quattro zampe al parente di turno.

A questa poi  si aggiungono le apprensioni legate allo stato di salute e di sicurezza del proprio cane o gatto, prima, durante e dopo il viaggio. Ad essere maggiormente preoccupate sono: le donne, i possessori di gatti e le famiglie numerose, mentre gli over 55 affrontano sono i più tranquilli ad affrontare il viaggio con il proprio pet.

Noi vi consigliamo di consultare il veterinario di fiducia e di informarvi su come affrontare la vacanza senza che nessuno resti traumatizzato.

Estate 2015: ecco la mappa dei posti pet friendly

L’Italia è la meta preferita per trascorrere le vacanze con il proprio cane o gatto, solo una piccola percentuale, infatti,  opta per il resto d’Europa. Si prediligono principalmente le località marine, dove è più facile affittare case, appartamenti o residence in cui gli animali sono ben accetti.Possibilità remota, invece, per chi non è disposto a rinunciare alla comodità di un albergo o di un villaggio turistico dove difficilmente gli animali sono ammessi.

Subito dopo il mare si opta per la campagna, la montagna e solo raramente per le città d’arte, destinazioni poco pet friendly e molto rischiose. Queste scelte rispecchiano la volontà di gestire in maniera indipendente ogni fase della vacanza, dal  viaggio in macchina alla libertà di scandire il tempo in base alle abitudini dei propri amici a quattro zampe.

Spetta all’Emilia Romagna il primato per la regione più pet friendly in Italia, seguita dalTrentino Alto Adige, dalla Lombardia e dalla Toscana. Fanalino di coda è la Liguria che con il Sud e le Isole si contendono la maglia nera come posti meno petfriendly della penisola.

Per concludere, ecco i preziosi consigli per una vacanza a 4 zampe del veterinario  Flavio Morchi, il tuo pet te ne sarà grato.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *